Attività - tuttAltro
 

Le attività

Sportello di mediazione e ascolto a San Piero a Si...

Sportello di mediazione e ascolto a San Piero a Sieve

Il 2018 è il sesto anno di apertura di uno sportello gratuito di mediazione presso i locali del Presidio socio-sanitario di San Piero a Sieve, “Dallo scontro… all’incontro”, gestito dalla nostra Associazione.
Allo sportello sono presenti Mediatori Familiari, per assistere la coppia durante il percorso di separazione o divorzio, per affrontare momenti di difficoltà personale, nelle relazioni con i figli, con i genitori, ecc.
In collaborazione con la Camera di Commercio di Firenze, saranno inoltre seguiti casi riconducibili alla Mediazione civile, finalizzata alla Conciliazione. Si tratta di uno spazio che si propone come alternativo alle aule del Tribunale, dove l’ascolto assume un ruolo essenziale, per individuare nodi che legano a dinamiche disfunzionali.
Queste le modalità di apertura del punto di Mediazione:
  • ogni venerdì pomeriggio, dalle ore 15.00 alle 19.00, nei locai del Presidio socio-sanitario di San Piero a Sieve (Via dei Giardini n. 6), su appuntamento
Per saperne di più sui servizi offerti, o prendere un appuntamento, telefonare al 335-7426472, oppure scrivere a info@tuttaltro.org.
L’Associazione, per promuovere i propri scopi, propone:
 
  • incontri per la sensibilizzazione alla cultura della mediazione e del counseling. Questi strumenti ci possono guidare verso il raggiungimento dell'armonia, nei rapporti con noi stessi e con gli altri.
  • momenti in-formativi su temi legati alle dinamiche relazionali, alla comunicazione e alla consapevolezza di sè. Ognuno di noi possiede le capacità necessarie alla comprensione dei meccanismi che sottendono al formarsi delle emozioni e delle relazioni con gli altri; spesso però non ne siamo consapevoli.Come possiamo riappropriarci delle nostre piene capacità ed accrescere le nostre competenze?
  • progetti formativi applicabili ad aziende, enti pubblici, scuole, realtà sociali, ecc., per facilitare lo sviluppo di ambienti in cui sia piacevole lavorare, da soli e con gli altri.
  • incontri di gruppo. Usiamo il tempo libero per aumentare la consapevolezza circa il nostro comportamento, incrementare la sensibilità su quello degli altri, migliorare la cosapevolezza e la comprensione dei tipi di "processi" che facilitano o inibiscono il funzionamento di un gruppo, rafforzare le competenze di messa a fuoco delle situazioni interpersonali, intergruppali e sociali, aumentare le capacità di azione, apprendere i modi di apprendere, ed altro ancora.
  • colloqui individuali, di coppia, familiari. Per un sostegno nel'attraversamento di momenti cruciali della vita personale e della famiglia.