L'associazione - tuttAltro
 

L'associazione

extraart_lichtenstein rev. 1.JPG
L’associazione si è formalmente costituita il 30 Maggio 2009.
Dal 2016 ne è presidente la psicologa e psicoterapeuta Dott.ssa Sandra Mantelli, vice presidente Angela Santoni e segretario Paola Bellini.
Il suo modello organizzativo è molto semplice, risultando come frutto della collaborazione fra le associate, due esperte Mediatrici Familiari e Counselor, oltre alla presidente.
Le iscritte, infatti, curano direttamente la progettazione e realizzazione delle iniziative ritenute efficaci per perseguire gli scopi statutari.
L’associazione è iscritta al Registro Regionale delle Associazioni di Promozione Sociale, al n. 424, articolazione provinciale di Firenze, sezione B (L.R.T. n. 42/2002).
L’ambito di diffusione territoriale dell’Associazione è il Mugello.
La sede legale si trova a San Piero a Sieve (FI), in Piazzetta del Comune n. 4.
L'Associazione gestisce uno sportello di mediazione presso il presidio socio-sanitario di San Piero a Sieve in via dei giardini, 6.
L’attività dell’Associazione diretta alla cittadinanza si svolge all’interno di sedi pubbliche, come salette o biblioteche comunali, messe a disposizione dai Comuni patrocinanti.

L’Associazione, inoltre, fa parte della Consulta del Terzo Settore della Società della Salute del Mugello, e dei relativi tavoli tematici dedicati alla “salute mentale” ed alle “politiche giovanili”.

 

Perchè diffondere la cultura della mediazione e del counseling?

Crediamo che il counseling e la mediazione familiare siano strumenti in sè validi in quanto sorretti da una cultura di fondo in grado di operare cambiamenti sostanziali, nelle persone e nei sistemi familiari.
Si tratta, in ambedue i casi, di uno spazio protetto e di un tempo desiderato, per affrontare quei nodi che legano a dinamiche disfunzionali.
Qualità di spazio e tempi propri che facilitano il raggiungimento della consapevolezza dei talenti di ognuno.
Uno scenario assistito dall'ascolto, l'osservazione e l'interazione di un professionista acritico, che accompagna in un'opera etica di civiltà.
Una cultura di pace.
Per incontrare la vita in una stretta di mano.